Alcune storie sui team building

Piaggio – Il deserto: la più grande aula del mondo

Obiettivi: Favorire il passaggio dei concessionari da una logica commerciale passiva ad una attiva, reinventandosi e trovando soluzioni creative in linea con i mutamenti del mercato.
Soluzione adottata: Al tradizionale viaggio incentive, sono state abbinate delle attività di formazione esperienziale.
Risultati: Acquisizione di una mentalità secondo la quale non è più possibile gestire la vendita di moto stando fermi in concessionaria.
Consapevolezza che oggi non si può prescindere dallo svolgimento di un’attività propositiva nei confronti dei clienti.

Helvetia – Let’s Build the city

Obiettivo: Favorire l’integrazione tra diversi ruoli aziendali, anche i più invisibili.
Soluzione adottata: Una giornata di team building in cui costruire il plastico di una città, divisi in 8 squadre (edilizia privata, aree verdi e giardini, trasporti, ecc.), ognuna con dei compiti, degli obiettivi da raggiungere e degli interessi da curare, ma con un unico obiettivo finale: terminare la città nei tempi e nel rispetto di alcune regole urbanistiche di funzionalità e ordine.
Risultati: Abbiamo sviluppato nei partecipanti la capacità di comunicazione e integrazione tra le diverse funzioni, la propensione a cercare soluzioni per raggiungere risultato finale andando oltre ai bisogni e agli interessi di una singola parte del gruppo.

Samsung – Caccia all’indizio a Barcellona

Obiettivi: Sviluppare la proattività, la relazione commerciale e la forza del gruppo.
Soluzione adottata: All’interno di un viaggio incentive con tappa a Barcellona, una grande caccia all’indizio per 150 Store Marketing Account divisi in otto squadre. Attraverso degli indizi inviati tramite smartphone, i partecipanti hanno affrontato le più svariate prove di relazione con le persone del posto e di caccia a degli indizi fotografici e video.
Risultati: un gruppo ancora più coeso, aperto alle nuove sfide che affronta con spirito commerciale e competitivo.

San Carlo – Theatre Experience

Obiettivo: Formare i formatori interni (agenti della rete commerciale).
Soluzione adottata: All’interno del train the trainer, sono stati proposti una serie di esercizi teatrali per lavorare sul public speaking e sullo storytelling. Al termine, durante una serata evento, i partecipanti hanno messo in scena – con l’aiuto di una trainer attrice professionista – dei copioni di sketch teatrali sulle varie tipologie di clienti e di situazioni d’aula che talvolta si incontrano nel lavoro quotidiano.
Risultati: La presa di consapevolezza del proprio ruolo di trainer e lo sviluppo di competenze legate alla gestione dell’aula e al public speaking.

Havas Media – Car Race

Obiettivi: Sviluppare la forza del gruppo, il gioco di squadra, favorire l’interscambio e la conoscenza dei valori del gruppo Havas Media.
Soluzione adottata: Per un gruppo di 150 dipendenti appena costituito, è stata realizzata una giornata di team building per favorire la conoscenza dei valori aziendali e lo sviluppo della relazione tra le persone. La modalità scelta è stata quella del car race: i partecipanti, divisi in squadre, hanno dato sfogo alla propria creatività realizzando delle automobili di cartone che nelle forme, nelle dimensioni e nei colori rispecchiassero uno o più valori dell’azienda. Nella seconda parte della giornata è stata realizzata la gara e la premiazione di tutto il team.
Risultati: un gruppo coeso, motivato, che si riconosce pienamente nei valori dell’azienda.